Tuber aestivum Vittadini

Descrizione. Come tutti i tartufi, anche lo "scorzone" (nome con cui comunemente noto), specie ipogea e per la sua ricerca necessario avere un cane addestrato. Per motivi ambientali eccezionali o anche perch il terreno stato smosso da animali selvatici, pu affiorare in superficie, come nel caso di questo ritrovamento.
E' di forma grosso modo rotondeggiante, pi o meno bitorzoluto, ed il diametro pu arrivare anche a 7-8 cm.
La superficie esterna (peridio) nero-brunastro ed ricoperta da grossolane verruche piramidali (ricorda un p la superficie di certe pigne verdi immature).
La supercie interna (gleba) non stata fotografata, comunque di buona consistenza, di color bruno-nocciola pallido ed attraversata da venature pi chiare, biancastre. L'odore gradevole, fungino con componenente aromatica non meglio definibile o comunque vagamente agliacea.
Habitat: boschi di Quercus ilex, nel periodo estivo-autunnale.
Ritrovamento in provincia di Nuoro.
Buon commestibile, anche crudo in insalata, tagliato a fettine sottili e condito con poco olio e sale.