Pluteus pouzarianus var. albus Bonnard

Current Name:
Pluteus pouzarianus Singer (Index Fungorum)

Descrizione:
Cappello 6.5 cm di diametro, convesso-appianato, cuticola liscia bianca, margine irregolare.
Lamelle fitte, ventricose, libere al gambo e formanti una specie di collarium, bianche, poi rosate.
Gambo ricurvo, un po' dilatato nella parte alta, poi cilindrico, bianco, subliscio, asciutto; nella parte basale si vedono alcuni piccoli frustoletti legnosi e numerose ife miceliari biancastre.
Carne bianca, immutabile, odore erbaceo,leggermente rafanoide.
Sporata rosa.

Microscopia:
Spore da subglobose a subellissoidi, lisce, vacuolate, misure 5-7.2 x 5-5.5 micron.
Epicute di tipo cutis con ife cilindriche settate disposte in modo piu' o meno parallelo, ife terminali talvolta sollevate con apice arrondato-attenuato; giunzioni a fibbia osservate in corrispondenza dei setti.
Basidi cilindrico-claviformi in prevalenza tetrasporici. Cheilocistidi poco frequenti di morfologia variabile da subclaviforme a subfusiforme. Pleurocistidi numerosi, con pareti ispessite e divisi in 2-3 uncini all'apice, misure 50-80 x 15-16 micron.

Note. Pluteus pouzarianus var. albus e' in pratica un Pluteus cervinus (Sch.: Fr.) Kummer a cappello e gambo bianchi. Per la presenza di giunzioni a fibbia nei tessuti non si puo' considerare una varieta' albina di P. cervinus perche' quest'ultimo ne e' privo.
Altra specie simile per i colori pallidi di cappello e gambo e' Pluteus petasatus (Fr.) Gillet ma anch'esso e' privo di giunzioni a fibbia ed e' inoltre di dimensioni piu' piccole.
Pluteus pellitus (Pers.: Fr.) Kummer e' specie simile, diversamente considerata tra i vari autori e da alcuni di questi sinonimizzata con Pluteus petasatus.

Habitat: singolo carpoforo, in una zona erbosa ricca di humus e piccoli detriti legnosi, ai margini di un boschetto rado di Pinus sp. ed Eucaliptus sp.

Ritrovamento in provincia di Cagliari.

Commestibilita' non verificata.