Psathyrella candolleana (Fr.: Fr.) Maire

Cappello 3-7 cm., inizialmente convesso, poi piano-convesso, infine disteso, liscio, colore pallido biancastro, piu' ocra al centro, margine piu' chiaro provvisto di resti biancastri del velo generale.
Lamelle , adnate, fitte, inizialmente biancastre con riflesso lilacino, infine porpora scuro, filo lamellare biancastro.
Gambo cilindrico,lungo 6-9 cm, biancastro, pruinoso verso la sommita', privo di anello.
Carne esigua, fragile, biancastra o appena ocra pallida nel cappello, odore nullo o un po' erbaceo.
Sporata bruno-porpora.
Spore ellissoidali, a parete spessa, lisce, poro germinativo netto, misuranti 7.11-8.64 x 4.62-5.31 micron.
Epicute costituita da elementi ifali piu' o meno cilindracei, sormontati da un pseudostrato di cellule globulose residuato del velo generale.
Cheilocistidi abbondanti, polimorfi, in prevalenza di forma cilindrico-sub-utriforme, misuranti 38.69-62.09 x 11.33-17.12 micron. Pleurocistidi non osservati.
Caulocistidi presenti solo in prossimita' dell'attacco lamellare, di misure e morfologia analoghe ai cheilocistidi.
Habitat di ritrovamento: pioppeto (Populus). Ritrovamento in prov. di Cagliari.
Commestibile non raccomandato.