Pseudoclitocybe cyathiformis (Bull.) Singer

Sinonimi:
Clitocybe cinerascens (Batsch) Sacc.
Clitocybe cyathiformis (Bull.) P. Kumm.

Descrizione:
Cappello 6.5 cm, grigio-brunastro, liscio, tipicamente depresso ed ombelicato al centro, margine niente o poco striato.
Lamelle grigio pallide, fitte ed alternate a lamellule, leggermente decorrenti sul gambo.
Gambo 9 x 0.8-1.3 cm, cilindrico, slanciato, un po' piu' allargato verso la base, brunastro chiaro e fibrilloso.
Carne sottile, di colore bianco-grigiastro, piu' brunastra verso la base del gambo, senza odore e sapore particolari.
Sporata bianca.
Determinazione sulla base dei caratteri macroscopici osservati.
Esclusivamente per fini espositivi viene inserita nel genere Clitocybe.

Note. La specie puo' essere confusa con la simile Pseudoclitocybe expallens (Pers.) M.M. Moser che ha tuttavia cappello piu' scuro e margine lungamente striato.
Puo' somigliare anche ad altre Clitocybe scure, le quali hanno comunque gambo piu' corto, non cosi' slanciato, ed odori particolari.

Habitat: singola, al margine di un bosco rado ed erboso di roverella (Quercus pubescens), in autunno.

Ritrovamento in provincia di Oristano.

Non commestibile.