Cortinarius aleuriosmus R.Maire

Di piccole-medie dimensioni, caratterizzato da un'evidente colorazione biancastra nella cuticola. Lamelle discretamente fitte, di colore inizialmente biancastro ed infine argilla-ocra. Gambo cilindrico, biancastro, bulboso-marginato. Velo generale abbondante e biancastro. Carne in sezione biancastra o appena biancastro torpido nella parte centrale. Odore farinoso, sapore simile farinoso rancido, amarescente, non proprio gradevole e ricordante quello di certi tricholomi (batschi, ustaloides), seppur in maniera molto meno accentuata.
Spore amigdaliformi, ornate da verruche molto evidenti e grossolane, misure sporali comprese tra 10,38-11,79 X 6,21-7,30 (misurazione su 30 spore).
Specie simile, appartenente alla stessa sezione, Cortinarius rapaceus che si differenzia per l'odore rafanoide e non farinoso.
Non commestibile.
Ritrovamento in provincia di Cagliari.