Lactarius atlanticus Bon

Descrizione:
Cappello 3-7 cm, convesso, poi piano, depresso nella parte centrale e talvolta con piccolo umbone, margine sottile. Cuticola asciutta, liscia, non zonata, di colore fulvo-rossastro uniforme.
Lamelle fitte, subdecorrenti, pi¨ o meno concolori al cappello.
Gambo cilindrico, pieno, slanciato, anch'esso subconcolore al cappello e spesso ricoperto nella sua metÓ inferiore da una fitta peluria di colore ocraceo.
Carne di colore crema-ocra in sezione, sapore amarognolo, odore forte e sgradevole, cimicino.
Latice scarso, trasparente ed acquoso, di sapore amarognolo.
Sporata bianco-crema.

Microscopia:
Spore 7.50-8.55 x 6.78-7.82 Ám, subglobulose, verrucose, verruche alte fino 1-1.2 Ám e riunite a formare un reticolo il pi¨ spesso a maglie chiuse. Plaga soprailare poco amiloide.
Pileipellis formata da uno strato di cellule subglobose ed irregolari, con qualche sporadico terminale emergente.

Note. Altre due specie simili a L.atlanticus per cromatismi e caratteri organolettici, presenti nelle leccete isolane, sono L. serifluus e L. subumbonatus: la distinzione in tal caso si basa su alcune differenze nei caratteri microscopici.

Habitat: lecceta (Quercus ilex), in piccoli gruppi o gregario nel periodo autunnale.

Ritrovamento in provincia di Cagliari.

Non commestibile.